Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

Prove tecniche di volontariato

Il Progetto

Scopo del progetto non è stato tanto quello di “spingere” i ragazzi al volontariato, quanto quello di far conoscere loro al realtà dell’impegno solidale e della partecipazione attiva, creando un’occasione di confronto con le realtà del territorio e facendogli conoscere alcuni aspetti delle comunità in cui vivono e di cui spesso ignorano l’esistenza o i contenuti. Si è quindi proposto di essere un percorso di educazione civica, aprendo al ragazzo una diversa prospettiva sul territorio in cui vive.

Obiettivi

In particolare il progetto ha inteso:

  • far conoscere ai ragazzi la realtà del volontariato e avvicinarli ad essa creando occasioni di incontro;
  • favorire l’assunzione di una coscienza civica e far conoscere loro quali sono gli spazi e le possibilità di partecipazione attiva alla vita della comunità civile.

Nello specifico si è cercato di:

  • favorire la conoscenza del contesto in cui i ragazzi vivono e il confronto in classe sui temi della partecipazione e della cittadinanza attiva;
  • presentare e riflettere con i ragazzi su alcuni concetti basi sulla cittadinanza attiva e il volontariato;
  • far vivere al ragazzo un esperienza diretta insieme ai volontari del territorio e attivare il confronto sulle esperienze vissute.

A questi obiettivi rivolti ai ragazzi se ne sono aggiunti due orientati al territorio:

  • Coinvolgere la comunità nella formazione dei ragazzi
  • Creare una collaborazione forte fra scuola e associazioni di volontariato

Partner

  • CREDIMA Società di Mutuo Soccorso
  • Movimento Volontariato Italiano Federazione Friuli Venezia Giulia
  • Università degli Studi di Udine
  • Associazioni di volontariato, Cooperative

Destinatari

Ragazzi degli istituti superiori:

  • Istituto Superiore V. Manzini – San Daniele
  • Istituto Agrario – Spilimbergo
  • Istituto E.Torricelli
  • Istituto J. Linussio - Cordroipo
  • Seguici anche su